Ispirazione jazz o gypsy?

Roland Dyens dialoguait avec les membres du forum en Novembre 2010.
Règles du forum
Image

Roland Dyens dialoguait avec les membres du forum en Novembre 2010. Les discussions auxquelles Roland a participé sont maintenant verrouillées, parce que Roland n'est pas là pour y participer.
Davide Zabbari

Ispirazione jazz o gypsy?

Message par Davide Zabbari » mar. 23 novembre 2010, 15:36

Buongiorno M° Dyens,
mi chiamo Davide, sono un chitarrista classico appassionato di musica jazz e improvvisazione, ammiro tantissimo le sue composizioni, arrangiamenti ed interpretazioni (mi emoziono tutte le volte che ascolto i suoi arrangiamenti di Round Midnight e Misty).
Le volevo chiedere da dove prende ispirazione quando improvvisa, se dalla cultura jazzistica afroamericana o dalla cultura jazzistica gitana/zingara (chitarra manouche, gypsy, Django Reinhardt) o se da entrambe.
Grazie per la sua disponibilità.
Davide

(I'm a fan of classical guitar and jazz improvisation, I admire your compositions, arrangements and interpretations (I get excited every time I listen to your arrangements of "Round Midnight" and Misty).
My question is where do you get your inspiration from when you improvise, from the Afro-american jazz culture or the gypsy jazz culture (guitar manouche, Django Reinhardt), or both.)

Roland Dyens

Re: Ispirazione jazz o gypsy?

Message par Roland Dyens » mar. 23 novembre 2010, 21:03

Davide Zabbari a écrit :Buongiorno M° Dyens,

Ciao Davide,

mi chiamo Davide, sono un chitarrista classico appassionato di musica jazz e improvvisazione, ammiro tantissimo le sue composizioni, arrangiamenti ed interpretazioni (mi emoziono tutte le volte che ascolto i suoi arrangiamenti di Round Midnight e Misty).
Grazie mille.

Le volevo chiedere da dove prende ispirazione quando improvvisa, se dalla cultura jazzistica afroamericana o dalla cultura jazzistica gitana/zingara (chitarra manouche, gypsy, Django Reinhardt) o se da entrambe.

La mia ispirazione quando improvviso è plurale Davide. Le sorce che citi sono davvero importante secondo me, è indiscutibile, ma ci sono tante altre in più. La musica popolare indiana per esempio, quella sinfonica, sud americana e brasiliana più di tutto. Il fatto anche di aver' studiato la composizione per anni mi aiuta molto tanto per comporre quanto per arrangiare o improvvisare.
È un tutto de facto. Questo è la verità. Pero, più di tutto, la cosa richiesta - al latto dello studio anche approfondito e del' ascolto di un po' tutto - la cosa richiesta più di tutto si chiama fantasia ed immaginazione. E questo, mai se pottra studiare ne anche comprare purtroppo :wink:


Grazie per la sua disponibilità.

Il piacere è mio.


Roland Dyens

Davide

(I'm a fan of classical guitar and jazz improvisation, I admire your compositions, arrangements and interpretations (I get excited every time I listen to your arrangements of "Round Midnight" and Misty).
My question is where do you get your inspiration from when you improvise, from the Afro-american jazz culture or the gypsy jazz culture (guitar manouche, Django Reinhardt), or both.)

English translation:

I have more than one inspiration when I am improvising. The sources that you mention are really important to me, that is indisputable, but there are so many others too. Popular Indian music, for example, symphonic music, and South American and Brazilian music most of all. The fact also of having studied composition for many years helps me greatly both to compose and to arrange or improvise.
It is effectively "a whole". That is the truth. But most of all what is needed - apart from both study in depth and also just listening to a bit of everything - what is needed most of all is called fantasy and imagination. And this, unfortunately, can neither be learnt nor bought :wink:

Davide Zabbari

Re: Ispirazione jazz o gypsy?

Message par Davide Zabbari » mer. 24 novembre 2010, 11:37

Grazie Roland per la risposta esaustiva.
Con ammirazione, Davide.

Revenir à « Roland Dyens sur Delcamp.fr »